Viaggio tra i siti rupestri di Puglia e Matera

culturale / religioso - 5 giorni / 4 notti

Giorno 1

Arrivo del gruppo in hotel in zona Taranto. Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

 

Giorno 2

Dopo la colazione partenza arrivo nella zona di Mottola e la visita ha inizio con la suggestiva vista dall'alto della Gravina di Petruscio. Trasferimento in pullman alla Masseria Settecentesca di Casalrotto presso la quale sorge un importante monastero rupestre prima italo-­greco e poi benedettino. La chiesa rupestre più importante e più grande e quella di Sant'Angelo interessante soprattutto dal punto di vista architettonico, per i suoi due piani ipogei e numerosi affreschi non in buone condizioni. Da qui si può raggiungere la famosa Chiesa di San Nicola, detta la Sistina della civiltà rupestre, da ammirare gli splendidi affreschi restaurati e risalenti al XII Secolo. Da Mottola trasferimento alla vicina Massafra, spesso indicata come la Tebaide d'Italia e visita al Santuario della Madonna della Scala che sorge nel fondo di una gravina ed immersa in unsuggestivo ambiente naturalistico di grotte. Pranzo in ristorante. Pomeriggio visita al Museo dell'Olio e del Vino e alle maggiori chiese rupestri della Gravina di San Marco in particolare la Cripta della Candelora. Nel rientro in albergo sosta a Castellaneta. Da ammirare la gravina che circonda il centro storico per due terzi e da visitare il Museo Rodolfo Valentino. Rientro in hotel per cena e pernottamento.

 

Giorno 3

Prima colazione in hotel. Escursione a Gravina di Puglia, città di antiche origini, da visitare in particolare è l’area rupestre situata nella gravina che taglia in due la cittadina. Da ammirare è la Chiesa rupestre di San Michele a cinque navate e con numerosi resti di affreschi, essa è situata nel cuore della gravina ed è una delle più ampie chiese grotte di Puglia. Proseguimento ed arrivo presso il belvedere di Murgia Timone nei dintorni di Matera per ammirare dall'esterno della città tutta l'area rupestre. Pranzo in ristorante. Pomeriggio da dedicare alla visita di Matera, in particolare i quartieri Sassi del Caveoso e Barisano. Meritano la visita alcune delle numerosi chiese rupestri riccamente affrescate. Da non perdere la visita alla Casa Grotta. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

 

Giorno 4

Dopo la colazione trasferimento a Taranto. Capoluogo di provincia ed è nota come La città dei due mari, in quanto la città vecchia occupa l’isola compresa tra i due canali di comunicazione tra il mare aperto, detto Mar Grande, e un’ampia laguna a due bacini, detta Mar Piccolo. Inoltre si visiteranno in città le mura di cinta, databili alla metà del V secolo a.C., i resti di un tempio dorico posto nella zona di Piazza Castello, lo stesso Castello (previa prenotazione) e finalmente dopo anni di chiusura per restauro il Museo Nazionale che raccoglie numerose e pregevoli opere greche, messapiche e romane ed in particolare gli Ori di Taranto. Pranzo in ristorante. Pomeriggio escursione a Manduria. Simbolo della città è un pozzo dal quale spunta un albero di mandorle e denominato Fonte Pliniano, essendo citato da Plinio il Vecchio. Nei pressi della fonte da visitare il parco archeologico che racchiude le imponenti mura messapiche e la necropoli. Prima di lasciare lacittà non può mancare la visita al Museo del Primitivo racchiuso nell'ala più antica di una cantina dell'800. La ricca galleria di reperti e manufatti, collocabili, tra la seconda metà dell’ 800 e i primidel ‘900, è accompagnata dall’esposizione di diversi documenti originali, riproducenti scritti e mmagini relativi al mondo dell’agricoltura e del vino. Degustazione guidata. Rientro in hotel, per cena e pernottamento.

 

Giorno 5

Dopo la colazione partenza per il rientro.

©2020 Bosco Rosso Viaggi di Arteco Tur s.n.c. Tutti i diritti sono riservati.

Via Umberto Giordano, 4 - 71013 San Giovanni Rotondo FG - P.Iva 02010860712 - Tel. +39 0882.413557 - E-mail: info@boscorossoviaggi.it 

Webmaster: boscorossoviaggi@gmail.com - Note legali e condizioni generali