Sila Greca

culturale - 3 giorni / 2 notti

Giorno 1

Arrivo in hotel di Matera. Visita alla città, in particolare i quartieri Sassi del Caveoso e Sasso Barisano, dal 1995 riconosciuti dall’UNESCO Patrimonio Mondiale dell’Umanità. La visita includerà il centro storico con la Cattedrale e alcune delle Chiese rupestri: la Madonna delle Virtù, San Nicola dei Greci, il Monastero di Sant’Agostino e Santa Maria de Idris. Da non perdere la visita alla Casa Grotta. Pranzo in ristorante tipico del centro storico con veduta panoramica sui Sassi (vedi menù). Proseguimento verso la CALABRIA, arrivo in serata in hotel zona Rossano, sistemazione nelle camere riservate. Cena tipica in hotel con intrattenimento musicale con musiche tradizionali Arbereshe. Pernottamento.

 

Giorno 2

Prima colazione in hotel. Trasferimento a Corigliano Calabro per visitare il Castello Ducale, recentemente riportato all'antico splendore, nel suo interno ambienti finemente decorati che custodiscono opere come dipinti, affreschi ed arredi del '700 e dell'800. ll viaggio prosegue in direzione di Civita, piccolo paese posto in uno scenario quasi fiabesco su un altopiano a strapiombo sulle strette e affascinanti gole del fiume Raganello. Visita del “Museo Etnico Arbereshe” e la chiesa di Santa Maria Assunta dove si pratica il rito greco-bizantino. Pranzo in ristorante tipico (vedi menù). Dopo il pranzo si prosegue si prosegue per San Demetrio Corone che è il più importante centro culturale delle comunità albanesi. L'abitato sorse nei pressi dell'antica abbazia di Sant'Adriano, fondata nel X secolo da San Nilo. Da visitare è la chiesa in stile romanico, nei pressi della chiesa c'è anche la sede del Collegio Italo-Albanese istituito dal papa Clemente XII nel 1732. Ultima tappa della giornata è la sosta a San Cosmo Albanese. Possibilità di visitare poco fuori il borgo il recente santuario dei Santi Cosma e Damiano. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

 

Giorno 3

Prima coalzione in hotel. Rilascio delle camere. Trasferimento a Rossano Calabro ed incontro con la guida. Visita al Museo della Liquirizia Giorgio Amarelli che trova posto nell'antica fabbrica fondata nel 1731. Da qui si proseguono le visite con il centro storico di Rossano Calabro, città di antiche origini, che nel periodo bizantino acquisisce un'importanza fondamentale come città strategica, centro militare e politico-amministrativo. Nel 951-952 diventa capitale dei possedimenti bizantini in Italia, ed prende il nome di "La Bizantina" o di "Ravenna del Sud". Nella cittadina sono da visitare la chiesa di San Bernardino, la Cattedrale, il Museo d'Arte Diocesano dove è possibile ammirare il preziosissimo Codex Purpureus Rossanensis (testo sacro miniato del V sec. D.C.) ed infine le due preziose chiese bizantine di Panaghia e San Marco Evangelista.Pranzo in ristorante tipico (vedi menù). Partenza per il rientro.

©2020 Bosco Rosso Viaggi di Arteco Tur s.n.c. Tutti i diritti sono riservati.

Via Umberto Giordano, 4 - 71013 San Giovanni Rotondo FG - P.Iva 02010860712 - Tel. +39 0882.413557 - E-mail: info@boscorossoviaggi.it 

Webmaster: boscorossoviaggi@gmail.com - Note legali e condizioni generali